MONTEPRANDONE – Lo sponsor c’è. La ditta Troiani e Ciarrocchi, impresa di costruzioni e impianti di Centobuchi, si è accordata con l’Handball Club Monteprandone. Un’intesa stilata sulla base di un anno. Si tratta del primo tassello che guarda al futuro. Un accordo giunto nella serata di ieri e che consentirà alla formazione neopromossa in serie B di guardare al domani con maggiore ottimismo.
Molteplici e non di poco conto infatti gli oneri cui il club di Livio Sciamanna dovrà fare fronte a stretto giro di posta: entro il 30 giugno la squadra va iscritta al nuovo torneo. Pendenze? Una fideiussione pari a 5.000 euro e una tassa d’iscrizione di 700 euro. Cifre che naturalmente, per una società che si muove quasi ed esclusivamente senza l’appoggio di aiuti esterni, pesano come un macigno.
Venendo a questioni meramente tecniche, Pasquale Iadarola, non che fosse venuto a qualcuno il dubbio, resterà saldamente sulla panchina monteprandonese anche per la prossima stagione. Di più: il professore di educazione fisica, sarà il responsabile della formazione under 18 che dovrà per forza di cosa nascere, visto che, come sottolineato più volte, viene imposto dalla Federazione.
Domani intanto il dirigente, nonché giocatore, Pierpaolo Romandini, avrà un incontro con i docenti della scuola media Carlo Allegretti di Monteprandone in merito al corso di avviamento alla pallamano cui nel recente passato si è fatto riferimento proprio su queste pagine. In un secondo momento tale impegno andrà affidato a un allenatore o a un collaboratore esterno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 550 volte, 1 oggi)