SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nata da poco, lo ricordiamo: dalla fusione delle preesistenti Avis e New Star, la Collection Sambenedettese, società di atletica della città delle palme, sta raccogliendo soddisfazioni a iosa, a dimostrazione del fatto che San Benedetto non fa rima solo col calcio.
L’atletica dunque chiede sempre più spazio e la società magistralmente diretta da Stefano Cavezzi smbra alzare la voce. Non solo perchè pèuò vantare 300 bambini che frequentano i corsi di avviamento allo sport, ma anche perchè il settore agonistico di cui dispone è di assoluto rilievo: si pensi agli sprinter, ambedue classe ’88, Jennifer Massaccisi e Jhon Marc Nalocca; oppure si pensi a Aurora Narcisi, che per la specialità getto del peso è stata recentemente convocata per le Gymnasiadidi di Atene, in programma dal 26 giugno al 3 luglio prossimi.
La Narcisi, 17 anni (milita nella categoria secondo anno allievi), pur avendo iniziato da appena tre anni a praticare atletica, vanta già un curriculum di tutto rispetto: un titolo italiano nella categoria cadetti e due titoli nazionali nei campionati studenteschi, oltre al terzo posto nel corso dei campionati italiani indoor di Ancona. Dulcis in fundo il quinto posto assoluto conseguito al Brixia Meeting di Bressanone, giunto alla 25esima edizione, che le è valsa la convocazione di cui sopra.
Un premio alla sua perseveranza e a quella dei suoi allenatori, Federico Latini e Francesco Butteri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 528 volte, 1 oggi)