SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un deludente ventesimo posto. E’ il piazzamento conseguito dal Granteam ai Campionati Europei di beach volley che si sono tenuti in Russia la scorsa settimana (dal 15 al 18 giugno). La prestigiosa competizione moscovita ha visto la coppia italiana fuori dai giochi dopo appena due incontri.
L’ennesima delusione insomma per Fabio Galli e Andrea Raffaelli che dapprima hanno fatto fuori i rivali russi, Kuzmichev-Vasilevkiy, con un 2-0 molto sofferto – i parziali: 21-17 e 21-19 – per poi alzare bandiera bianca contro la coppia danese, parsa tutt’altro che irresistibile, formata da Corneliussen e Siig Simonsen. Secco 2-0, stavolta abbastanza netto, in favore dei “vichinghi?, che superavano i rivali con parziali di 21-13 e 21-15.
«Si tratta di una sconfitta che brucia molto». argomenta Andrea Raffaelli «non siamo entrati mai in partita ed abbiamo permesso ai danesi di giocare sul velluto senza particolari pressioni».
Siamo alle solite in ogni caso: per il Granteam nemmeno il tempo di stare troppo a crogiolarsi sugli errori visto che a stretto giro di posta il calendario propone altri due impegni di rilievo: il Grand Slam a Gstaad, Svizzera (dal 21 al 23 giugno) e il Campionato Italiano a Punta San Vito, nel Tarantino (dal 24 al 25 giugno).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 385 volte, 1 oggi)