ALBA ADRIATICA – Sorpresi in piena notte mentre tentano di sottrarre materiale edile all’interno di un cantiere a Corropoli. L’operazione è stata compiuta dai Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Alba Adriatica che, intorno all’1.30 di ieri, hanno tratto in arresto tre cittadini extracomunitari, in regola con il permesso di soggiorno, con l’accusa di furto aggravato. Si tratta di tre operai albanesi, Sifon Doraci, 35enne residente a Nereto, Saimir Mucaj, 25 anni, e Luftar Mucaj, 35 anni, entrambi residenti ad Alba Adriatica.
I malviventi, dopo aver forzato il cancello di recinzione del cantiere, hanno iniziato a trafugare attrezzi e utensili edili per un valore complessivo di circa 15 mila euro. Messo a segno il furto si sono quindi dati alla fuga a bordo di un autocarro con cui erano giunti sul posto ma alcuni vicini, insospettiti dai rumori, hanno allertato il 112. Un’auto dei carabinieri del nucleo radiomobile di Alba Adriatica si è messa all’inseguimento dei tre e li ha prontamente bloccati e tratti in arresto.
L’intera refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.548 volte, 1 oggi)