SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Solo un sesto posto per Pietro Forlini nel corso degli Assoluti di ginnastica aerobica tenutisi sabato 10 giugno a Genova. L’atleta della World Sponrting Academy, che si è confrontato con atleti di rango internazionale, si è comunque reso protagonista di una prova addirittura migliore di quelle esibite alla vigilia.
Sul podio i soliti noti, vale a dire Vito Iaia dell’A.G. Francavilla, Sergio Bellantonio (Agorà) ed Emanuele Pagliuca (Gymnova). Bilancio dunque tutto sommato positivo in casa WSA, semmai permane un pizzico di amarezza per l’organizzazione di questa competizione che si è tenuta in una struttura apparsa molto al di sotto delle aspettative, e al cospetto di un pubblico risicatassimo (nell’ordine delle cento unità).
Di tenore opposto lo scenario che ha fatto da contorno al Memorial dedicato a Pietro Baldassarri, svoltosi sempre nella giornata di sabato scorso in quel di Porto San Giorgio. Il compianto “Pallì? che, come noto, ha avuto il merito di portare, letteralmente, la ginnastica in Riviera, è stato degnamente ricordato dai padroni di casa della Nardi Juventus e dai numerosi ginnasti che non hanno voluto “bucare? l’appuntamento, fra i quali i nazionali senior Enzo Bernardoni e Paolo Ottavi e i nazionali junior Paolo Principi e Andrea Cingolani.
Presente pure Jessica Mattoni – la sorella Joelle ha invece dovuto dare forfait in virtù di un principio di bronchite asmatica – che ha fatto incetta di applausi dopo l’esibizione alla trave. Anche lei, reduce da un infortunio al ginocchio, non ha voluto forzare i tempi, risparmiandosi sul corpo libero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 963 volte, 1 oggi)