SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cristiano Militello per tutti i gusti, pallonari e non. E in tutti i formati: campionato, coppe, mondiali. Ironia da stadio, tifo e fantasia. L’attore e autore toscano, fedele al suo slogan-tormentone – quale? Ma dai, il s’ha a di’ d’andà – dà alle stampe l’ennesima fatica letteraria. E sono quattro.
Dopo i tre successoni partoriti dall’inizio del 2004 all’ottobre del 2005 – nell’ordine: “Giulietta è ‘na zoccola”, “Giulietta è ‘na zoccola-Tempi supplementari” e “Super Giulietta 2004-2005″ – il buon Cristiano agghinda la sua Giulietta – ricordiamolo: mutuata da uno striscione dei tifosi napoletani all’indirizzo degli acerrimi rivali del Verona – con abiti Mundial. Vedere, per credere, il sottotitolo: “Gli striscioni inediti più esilaranti sulla nazionale di calcio”.
L’ennesima lente d’ingrandimento sul fantastico mondo del tifo, quello buono però, quello degli striscioni, della creatività, dello humor dissacrante, quello che, suvvia, in tempo di Calciopoli e Moggiopoli si può dire, viene rivalutato (e non poco) anche dai meno avvezzi a coreografie e sciarpate.
Il libro, presentato lo scorso 5 giugno, e in edicola insieme al numero 24 di Tv Sorrisi e Canzoni, sarà (ri)presentato al Verbena di Porto D’Ascoli dallo stesso inviato di Striscia la Notizia venerdì 16 giugno, in occasione del terzo appuntamento con le “Pallonate!” del pub di via dei Laureati (nelle vesti di moderatore il giornalista del Resto del Carlino Pasquale Bergamaschi).
Militello – nell’occasione l’inconfondibile accento dell’autore toscano (pisano doc, tra l’altro tifosissimo nerazzurro), si confonderà con il ruvido “slang” sambenedettese – insieme all’amico Michele Rossi, direttore artistico della manifestazione, avrà modo di assestare una bella pallonata al mondo del calcio nostrano. Come? A furia di striscioni presi a prestito dal variegato mondo delle curve (e non solo) di tutto il globo. Onore al «ct del buon umore», come lo stesso Militello si definisce nella prefazione del “Giulietta Mundial”.
RINVIATO IL SECONDO APPUNTAMENTO Domenica 11 giugno è stato rinviato, a data da destinarsi, il secondo appuntamento del Verbena, quello che avrebbe dovuto vedere protagonista l’ex calciatore di Samb, Verona, Bologna, Lazio e Reggina Arcadio Spinozzi, il quale, per un grave lutto che lo ha colpito all’improvviso, non ha potuto rispondere all’invito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 640 volte, 1 oggi)