Si è svolta sabato mattina la manifestazione di consegna ufficiale alla cittadinanza della Bandiera Blu 2006, riconoscimento attribuito dal Foundation for Environmental Education ai comuni particolarmente virtuosi in materia di tutela della qualità delle acque e in generale del territorio.

Presso la Rotonda del Lungomare Europa, l’assessore all’Ambiente Marano Mario Viola ha issato la Blue Flag 2006 alla presenza delle autorità civili, dei cittadini e del presidente dell’Associazione Operatori Turistici di Martinsicuro e Villa Rosa, Pier Francesco Ciaralli.

Inoltre, la città è segnalata nell’edizione 2006 della Guida Blu realizzata dal Touring Club Italiano, distribuita in questi giorni nelle migliori librerie. Il volume ha l’intento di segnalare “le 313 spiagge più belle e le 266 località costiere più pulite”, stilando una classifica mediante l’attribuzione di punti, denominati vele, compresi tra un minimo di uno ed un massimo di cinque.

I punteggi vengono assegnati in base ad indicatori specifici, destinati a misurare in particolare l’uso del suolo, il degrado del paesaggio, la biodiversità, le attività turistiche, lo stato delle aree costiere, l’accessibilità delle destinazioni e la mobilità locale, il consumo e la produzione di energia, i consumi idrici e i sistemi di trattamento delle acque reflue, la produzione e la gestione dei rifiuti, le iniziative per migliorare la sostenibilità, la sicurezza alimentare e le produzioni tipiche di qualità, le opportunità e le qualità della vacanza, la struttura sanitaria e sociale.

Un’indagine a tutto tondo, i cui risultati hanno collocato Martinsicuro tra le quaranta località italiane che hanno ottenuto le quattro Vele: più in alto sono arrivate solo dieci città, con cinque Vele.

Altri indicatori utilizzati nella guida sono le stelle, per indicare la qualità ambientale (due attribuite a Martinsicuro), i petali per la qualità dell’accoglienza (ben quattro per la città), l’albero, per la promozione della sostenibilità ambientale, e il servizio per i disabili minori, che a Martinsicuro è garantito dalla presenza di una sede Anfass, diretta dalla professoressa Danila Corsi.

In Riviera, Alba Adriatica ha ottenuto tre Vele, come San Benedetto del Tronto. Grottammare ha raggiunto Martinsicuro a quota quattro Vele, mentre Cupra Marittima si è fermata a due.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.140 volte, 1 oggi)