MONTEPRANDONE – Centobuchi Calcio al lavoro per costruire una squadra degna di affrontare un torneo ostico come quello di serie D. Smaltita l’euforia per la promozione, confermato il tecnico De Amicis, la dirigenza biancoceleste sta vagliando il mercato alla ricerca di pedine che facciano al caso suo.
Naturalmente la priorità viene data ai giovani, visto che l’anno prossimo si dovranno schierare almeno quattrro under tra i titolari. Per il restro il diesse Gabriele Menzietti sta tentando di tenere alla corte del tecnico teramano i pezzi pregiati. Su tutti Cardinali, molto conteso. L’ultima richiesta è giunta dal Val di Sangro, ma il giocatore ha declinato, visto che preferisce rimanere in biancoceleste.
In merito invece alle operazioni in entrata è molto vicino – c’è già l’accordo verbale – l’acquisto di una vecchia conoscenza in casa Centobuchi, quel Giorgi Galli, peraltro fratello di Guido, che quest’anno ha militato in due formazioni di serie D, prima nel Calangius e poi nell’Orvietana, compagine quest’ultima retrocessa in Eccellenza. L’attaccante ascolano, classe ’80, in biancoceleste nella stagione 2003-2004 (Eccellenza), quando, seppur arrivato solo in novembre con 11 gol per poco non spinse la sua squadra ai play off, si vorrebbe riavvicinare a casa per motivi di studio. L’affare insomma pare destinato ad andare in porto.
Altro nome segnato sull’agendina di Menzietti è Iommi, centrocampista lamense di scuola Truentina, che, anche lui, dopo l’espienza in Sardegna con la maglia del Calangius, sta cercando di tornare nelle Marche. Con il giocatore è stato avviato un primo contatto, ora bisognerà valutarne le richieste; in casa Centobuchi non si faranno follie infatti, come ormai è nello stile del club di Claudio Marocchi
QUELLICHE.NET Il sito internet che si occupa del calcio dilettantistico marchigiano, ha istituito un sondaggio, concluso, attraverso il quale il Centobuchi Calcio è stata nominatop squadra dell’anno. Degli 852 lettori che hanno risposto all’iniziativa infatti, il 26% ha votato per i biancocelesti. L’ennesimo risconoscimento, anche se solo virtuale, per il team di Giuseppe De Amicis, a coronamento di una stagione splendida.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 539 volte, 1 oggi)