SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Puntuale come ogni anno in questo periodo torna sul litorale del Compartimento marittimo di San Benedetto del Tronto l’operazione Mare sucuro 2006,servizio di vigilanza e soccorso a caura della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera, per garantire il sicuro svolgimento delle attivirĂ  di balneazione e del turismo nautico.
Le spiagge affollate di bagnanti e la significativa presenza in mare di natanti e imbarcazioni da disporto, impongono l’innalzamento del normale livello di sorveglianza del litorale e delle prospicienti acque al fine di scoraggiare, ed eventualmente reprimere, comportamenti imprudenti e dissennati che sono spesso causa di incidenti.
Per questa ragione dal 15 maggio e per tutto il mese di settembre saranno attivi, sul litorale di giurisdizione, da San Benedetto del Tronto al Comune di Porto Sant’Elpidio, mezzi nautici e terrestri delal Capitaneria di Porto di San Benedetto – Guardia Costiera – i quali opereranno in sinergia con i locali Uffici Marittimi della stessa Capitaneria di Porto, Cupramarittima, Pedaso e Porto San Giorgio.
Al fine di consentire un rapido intevento dei mezzi di soccorso si può utilizzare il numero blu 1530 per l’emergenza in mare. L’accesso a detto recapito telefonico è gratuito e deve essere utilizzato solo in casi di reale necessitĂ  ed esclusivamente per la segnalazione di situazioni che richiedano un tempestivco intervento dei mezzi di soccorso.
L’operazione “Mare Sicuro 2006â€? prevede un’attivitĂ  sistematia di vigilanza di tutti i giorni e negli orari in cui si registra la maggiore affluenza di persone sulle spiagge e negli specchi acquei prospicienti. La sorveglianza a mare è garantita da due motovedette e da battelli pneumatici veloci.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 651 volte, 1 oggi)