SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sulla scia della campagna nazionale promossa dal movimento “Salviamo la Costituzione?, alcuni membri dell’Unione di San Benedetto capitanati da Pierluigi Addarii hanno formato un comitato per sollecitare i cittadini a votare No al referendum costituzionale che si svolgerà il 25 e il 26 giugno. Per la seconda volta dopo il 2001 gli italiani saranno chiamati a esprimersi su una legge di revisione costituzionale. A differenza del referendum abrogativo dell’anno scorso – quello sulla fecondazione artificiale – si tratta di un referendum confermativo: non c’è un quorum da raggiungere e se ci sarà la maggioranza assoluta di favorevoli verrà promulgata la legge di riforma costituzionale. Questa riforma contiene le norme sulla devolution e sul premierato forte.

Il comitato cittadino per il No riceverà durante la prossima settimana il materiale della campagna informativa nazionale. I manifesti e i volantini arriveranno nella sede della CGIL provinciale e verranno distribuiti capillarmente tramite l’attacchinaggio sui muri e il volantinaggio nelle caselle postali. Ci saranno iniziative collaterali ai festeggiamenti per Gaspari sindaco del 17 e del 18 giugno, mentre nel pomeriggio del 19 giugno si terrà un dibattito pubblico in Comune a cui parteciperà Vito D’Ambrosio, magistrato ed ex presidente della Regione Marche. Da stabilire le date per i banchetti nelle piazze.

La voglia di promuovere questa campagna deriva anche dalla serpeggiante sensazione che questo referendum stia passando un po’ sotto silenzio sulla stampa e nel dibattito pubblico. In effetti, a tre settimane dal voto, poco più della metà degli italiani (53,2%) è a conoscenza della consultazione (secondo dati presi dal sito web di “Repubblica?, che ha commissionato un sondaggio all’IPR Marketing). Sempre secondo lo stesso sondaggio, i cittadini del Centro Italia sembrano però quelli più informati sui contenuti della riforma costituzionale sottoposta a referendum. A livello di conoscenza superficiale, il Centro ha infatti il tasso più alto (67,4% del campione contro il 59% del sud e il 65,1% del nord).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.166 volte, 1 oggi)