SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Seconda asta per l’acquisizione del titolo sportivo della Sambenedettese Calcio. A partire dalle 9 di stamattina, in via Togliatti, presso lo studio del notaio Pietro Caserta, era possibile presentare un’offerta. I nomi erano i soliti: Angelo Deodati, la May Day e i fratelli Torquati.
Tutto è taciuto sino alle 10.45, quando nello studio del legale è entrata una persona, uscita alle 11,10. Antonio Zambetta, questo il nome dell’individuo, non ha però voluto riferire per conto di chi si è presentato. La busta contenente l’offerta in ogni caso, verrà aperta alle 12. Qualora la cifra fosse rispondente, o superiore, ai 607.500 euro che occorrono per rilevare il sodalizio rossoblu, per la Samb comincerebbe un’altra era.
ORE 11,40 All’interno dello studio di Caserta sono appena entrati i fratelli Tormenti, della Navigo.it. Ci sono dunque loro dietro all’offerta presentata? Ieri, dichiarando al nostro quotidiano on line di non volersi presentare, hanno forse bluffato? Tra poco sapremo.
ORE 12,20 E’ ancora chiusa la porta dello studio del notaio Caserta. Di certo la busta è stata aperta, come previsto, alle 12, ma si sta prendendo tempo prima di dare l’annuncio ufficiale. I giornalisti e i tifosi, molti, che si sono radunati in via Togliatti, attendono con trepidazione.
ORE 12,22 Il curatore fallimentare Franco Zazzetta dà l’atteso annuncio: la Samb è dei fratelli Tormenti. La Navigo.it si aggiudica il titolo sportivo rossoblu per una cifra pari a 608 mila euro.
ORE 12,40 Marcello, Franco, Giovanni e Paolo Tormenti (quest’ultimo è il figlio di Franco) lasciano via Togliatti, non prima di concedersi a qualche domanda dei giornalisti presenti. I proprietari della Navigo.it hanno naturalmente esternato tutta la loro gioia per l’acquisizione del titolo sportivo della Samb. A breve tutti i particolari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.077 volte, 1 oggi)