SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora una trasferta amara per il Granteam. La coppia Raffaelli-Galli infatti torna da Amburgo, in Germania, dove dal 31 maggio al 3 giugno si sono volti gli europei di beach volley, solo con un nono posto.
Per Fabio Galli le avverse condizioni meteorologiche hanno avuto un peso determinante. «Non é stato possibile allenarsi come era stato programmato e i gradi, soprattutto nella prima partita, erano veramente pochi! Non si tratta di scusante visto che gli inconvenienti sono per tutti ma avrei preferito giocare le nostre carte in diverse condizioni».
Sfortunati dunque anche questi Europei di beach volley, dopo quelli svizzeri e turchi, disputati in maggio. Stavolta il successo è andato ai padroni di casa Brink-Dieckmann, che nella finale tutta tedesca coi “colleghi? Klemperer-Schneider sono passati con un netto 2-0.
Per Galli e Raffaelli invece, due sconfitte e una vittoria. Dapprima si impongono gli ucraini Babich-Nikolayev (2-0; 21-14 e 21-11 i parziali); poi successo contro i danesi Hoyer-Soderberg con identico risultato; infine ennesima disfatta al cospetto della coppia olandese Nummerdor-Schuil, sempre per 2 a 0 (21-17 e 21-11).
Da oggi intanto il Granteam tenterà di accedere al tabellone principale del World Tour a Roseto degli Abruzzi, in programma fino all’11 giugno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 265 volte, 1 oggi)