SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tanta paura per l’equipaggio della Fainplast, ma per fortuna nulla di grave. Ieri mattina, ad Anzio, nel corso delle prove di qualificazione in vista della gara del pomeriggio, valevole per la seconda tappa del campionato mondiale Powerboat P1 di motonautica, il motoscafo realizzato nel cantiere sambenedettese Metamarine, all’interno del quale c’erano Marco Pennesi, Luigi Bisceglia ed Ernesto Ascani, è stato protagonista di un incidente che poteva avere conseguenze ben più pesanti.
Lo scafo pare abbia affrontato una curva in modo troppo veloce, “piroettando? in aria per poi ricadere in acqua capovolto; l’equipaggio è stato prontamente recuperato e condotto al pronto soccorso più vicino. Fortunatamente i tre non hanno riportato lesioni di alcun tipo. Naturalmente il Fainplast non ha potuto prendere parte alla gara del pomeriggio, vinta, per la cronaca, dalla Kerakoll.
Per Pennesi e company il prossimo appuntamento è fissato per il 1° e il 2 luglio, quando a Travemunde, in Germania, si disputerà la terza prova del campionato mondiale Powerboat P1.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.760 volte, 1 oggi)