SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una stagione tribolata, ma al tempo stesso ricca di successi, di sorprese, di emozioni indicibili per la Samb Calcio.
La squadra di Francesco Chimenti ha agguantato, ancorchè al fotofinish, una salvezza impossibile, la formazione Allievi di Stefano Nico ha fatto ancora di più laureandosi campione d’Italia nel corso delle finali della Coppa Professionisti, disputate nel fine settimana appena concluso. In riva all’Adriatico ci hanno insomma preso gusto con lo sfornare miracoli.
Fatalità è stata proprio la compagine che ha vissuto l’annata più difficile – con un cambio di panchina in corsa (Stefano Nico per Alessandro Alesiani) e un’amalgama tutta da trovare (leggi 12 giocatori nuovi rispetto allo scorso campionato) – a raggiungere l’obiettivo più prestigioso, un traguardo peraltro mai raggiunto sinora da un’altra squadra giovanile, almeno a livello professionistico.
Il tutto nel bel mezzo, non dimentichiamocelo, della stagione più nefasta del sodalizio di Viale dello Sport, con il responsabile del settore giovanile, Tiziano Manfrin, che lo scorso maggio ha dovuto firmare un contratto a zero euro, chiedendo una deroga per concludere la stagione.
«Ringrazio il curatore fallimentare Franco Zazzetta – dichiara il diretto interessato – che ci ha dato questa possibilità. Da oggi siamo tutti “liberi?, per quanto mi riguarda se chi prenderà in mano la situazione vorrà chidermi aiuto, sono a disposizione come ho fatto sino ad ora. Intanto godiamoci lo splendido successo dei ragazzi di mister Nico. Una gioia immensa che va divisa, occorre sottolinearlo, insieme ad Alessandro Alesiani, il quale ha dovuto lasciare per motivi di forza maggiore».
E l’impresa della formazione Allievi si è comsumata tra venerdì, quando a Latina i rossoblu hanno fatto fuori il Melfi con 3 gol a 0, grazie alle marcature di Pomiro, Giandomenico e Pierantozzi; e domenica, giorno della finalissima contro la forte Sassari Torres (giocata ad Anzio), capace di strapazzare il Giulianova 4-1, nell’altra semifinale. I marchigiani non hanno fatto sconti ai sardi, rifilando loro due rete, grazie alle punizioni di Lunerti e Calisi.
Di seguito riportiamo i nomi dei protagonisti di questa splendida cavalcata.
Portieri
Mattia Ascani; Fabrizio Bordoni
Difensori
Francesco Cappella; Gianluca Cipolloni; Simone Damiani; Giuseppe Rossi
Centrocampisti
Rodolfo Angelini, Fabio D’Ippolito, Simone Lunerti, Augusto Coppini, Matteo Giandomenico, Alessandro Marinelli, Oscar Massi, Daniele Paoloni, Simone Spinozzi, Ermanno Marini
Attaccanti
Roberto Veccia, Antonio Sabini, Francesco Calilli, Yuri Marconi, Luigi Pierantozzi, German Daniel Pomiro

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.141 volte, 1 oggi)