SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Oltre due ore di grande boxe, ieri sera, presso la palestra dell’Istituto Tecnico Commerciale “Augusto Capriotti? di Ragnola. Protagonisti gli atleti dell’Accademia Pugilistica Gladium di San Benedetto, la società diretta dall’allenatore Kabunda Kaflo.

Cinque incontri, tutti abbastanza combattuti e al termine dei quali i boxer di casa nostra hanno raggiunto risultati importanti. Su tutti Roberto Palestini che, per la categoria pesi leggeri, ha battuto, ai punti, l’avversario Bellini (Bajengas Boxe), dopo averlo steso due volte. Per Palestini il titolo regionale.

Si contenderà il prestigioso riconoscimento anche Roberto Ruffini, il quale per i pesi welter ha liquidato, sempre ai punti, Paccamiccio (Gramaccini Boxe), guadagnando la finale che si giocherà il prossimo 2 luglio, a Fermo.

E’ finito in parità invece l’incontro tra Roberto Bassi e l’israeliano Dariush Khadivi (Boxe Terni), per i pesi medi. I due atleti dovranno ora ripetere la sfida, stavolta in quel di Terni. Da stabilire la data.

Sconfitto infine Kamubangi Coco, che ai punti ha alzato bandiera bianca al cospetto del campione d’Italia Andrea Marziali (Bajengas Boxe).

A margine segnaliamo la sfida (per i supermassimi), disputata sempre ieri sera tra l’italiano Giuliano Purce, della Biagini Boxe di Rimini e l’altro israeliano Isaia Petrelli (Boxe Terni), il quale ha abbandonato dopo tre riprese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.128 volte, 1 oggi)