SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Entra nel vivo, con le ultime due giornate di gare riservate alle atlete della serie A e B, il programma delle finali nazionali di ginnastica artistica dell’M.S.P. Italia che si stanno svolgendo al Palazzetto dello Sport di San Benedetto del Tronto. 

Nella mattinata del 3 giugno, ad aprire la terza giornata di queste finali nazionali, hanno provveduto le ginnaste appartenenti alla categoria Giovanissime, ben 32 atlete in rappresentanza di 13 società, con esibizioni alla trave e al corpo libero. Subito dopo è stata la volta delle atlete inserite nella categoria Allieve, 46 le ginnaste iscritte al concorso e 19 società, che si sono confrontate nel corpo libero e nel volteggio. 

Cifre tecniche discrete si sono riscontrate nelle esibizioni delle ginnaste, impegnate in esercizi di variabile complessità con eleganza ed armonia. Grande merito va dato ai tecnici che durante l’anno le preparano e le guidano e che anche in questi quattro giorni di competizioni hanno dispensato loro, con cura, i propri consigli. Contenta e soddisfatta di come si succedono gli avvenimenti si è mostrata Tiziana Gabrielli, vice presidente nazionale dell’M.S.P. Italia, che si è detta intenzionata a proseguire, anche per il prossimo anno, lungo il solco tracciato. 

  

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 816 volte, 1 oggi)