SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una donna marocchina, Monika B. di 27 anni, e un uomo tunisino, Mohammed M. di 32, entrambi noti alle forze dell’ordine per precedenti legati agli stupefacenti, sono stati arrestati giovedì sera, 1 giugno, dagli uomini della Polizia di Stato, con l’accusa di “spaccio di stupefacente in concorso?.
I due sono stati colti in flagrante dagli agenti di una volante presso un distributore di benzina a Grottammare, al confine con San Benedetto, mentre cedevano tre dosi di eroina, per un totale di 1,5 grammi, al sambenedettese Angelo V. di 40 anni, quest’ultimo evaso dagli arresti domiciliari. Sequestrati anche 150 euro che erano il prezzo pattuito per lo scambio.
La donna è stata tradotta nel carcere di Teramo, l’uomo, nella cui casa di Grottammare sono stati trovati e sequestrati altri 2.000 euro circa, in quello di Fermo. Il sambenedettese è stato invece ricondotto ai domiciliari nella sua abitazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 923 volte, 1 oggi)