SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La vittoria di Giovanni Gaspari suscita l’ovvio entusiasmo degli amministratori di centrosinistra della Provincia di Ascoli Piceno. Uno di questi è l’assessore provinciale ai trasporti Ubaldo Maroni: «Per San Benedetto e per tutto il Piceno può iniziare veramente una fase nuova e la Provincia è pronta ad avviare una stretta collaborazione su temi che stanno a cuore ad entrambe le amministrazioni», scrive l’ex sindaco di Ripatransone.
Proprio in tema di trasporti Maroni, che punzecchia la passata giunta Martinelli affermando che l’iter per la eliminazione del passaggio a livello sulla Statale Adriatica, a Porto d’Ascoli, «ha subito dei rallentamenti anche per l’insensibilità mostrata dalla passata amministrazione». Riguardo questo passaggio, Maroni ricorda che «ci sono già 671 mila euro messi a disposizione da Rete Ferroviarie Italiane» che hanno inserito la realizzazione di questo progetto al secondo posto delle priorità marchigiane e al 31° in Italia.
Altri aspetti con i quali Maroni invita ad una stretta collaborazione la giunta Gaspari sono la metropolitana di superficie Ascoli-Porto Sant’Elpidio e l’elettrificazione del tratto ferroviario Ascoli-Porto d’Ascoli. «E poi c’è da sviluppare il tema della rete delle piste ciclabili che colleghi la costa alla vallata del Tronto», ricorda l’assessore ai trasporti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.138 volte, 1 oggi)