SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Centoquattro società iscritte, 660 partecipanti, 1.189 gare disputate. Numeri importanti. Come dire: emergere non era la cosa più facile di questo mondo. Ciononostante Pool Nuoto, Cogese e Delphinia si sono comportate egregiamente, classificandosi rispettivamente seconda, settima e quattordicesima, nel corso del 22° Trofeo Città di Castello, manifestazione riservata alla categoria Master che si è tenuta in umbria il 27 e il 28 maggio.
E’ stata, come detto, proprio la società di Giorgio Bruglia – che tra l’altro, sempre domenica, a San Benedetto ha tenuto la classica festa sociale, denominata “Nuotoliadi?, una manifestazione oramai divenuta una splendida consuetudine per il sodalizio rivierasco, a sfiorare l’impresa di vincere la competizione in terra umbra. Molte, in ogni caso, le madaglie raccolte. Ori per Maria Bianca Franchi (nei 1500 SL e 200 DO; M60), Nicola Sceverti (50 RA; M65) – argento nei 200 DO – Valeria Damiani (50 FA; M25) – terza nei 1.500 SL – Ida Marmorato (50 e 100 SL; M60) e Gabriele Romani (100 SL; M55), il quale ha raccolto pure un secondo posto nei 50 SL; argenti per Daniela Cistola (1.500 SL; M50), Beatriz Maria May (200 DO; M45), Daniele Del Zompo (200 DO; M30) e Massimo Iobbi (50 FA; M50); bronzi infine per Elisabetta Di Matteo (200 DO M25) e Daniela Cistola (200 DO; M50).
Per la Cogese segnaliamo le prove di Massimo Felicetti, primo nei 50 FA (M45) e secondo nei 50 SL; Vincenzo D’Alessandro, oro nei 1.500 SL, categoria M50; Walter Victor Coccia, primo nei 50 FA (M35) e terzo nei 200 DO; Luigi Quondamatteo, argento dei 200 DO (M45); Beatrice Bulli, oro nei 400 MI (M30) e argento nei 50 FA; Andrea Pesci, bronzo nei 50 RA (M35) e Andrea Vivese, secondo nei 400 MI (M35) e terzo 1.500 SL.
Da ultimo registriamo le medaglie raccolte dai nuotatori della Delphinia. Ori per Michele Luconi nei 200 DO (M30), Vittorio Cecilioni nei 400 MI (M40), Emiliano Marzocchi (400 MI; M30), terzo anche nei 50 RA; e Maria Spazzafumo, M40, nei 100 SL. Quest’ultima peraltro si è classificata seconda nei 200 DO. Infine: argento per Flavia Medori (1.500 SL; M40) e bronzo per Rosangela Simonetti (200 DO; M40).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.708 volte, 1 oggi)