SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Giudice Sportivo Giuseppe Quattrocchi, in ordine alle gare di serie C, valevoli per gli spareggi play off e play out, disputate nel fine settimana appena concluso, ha squalificato 41 giocatori.
Quattro quelli militanti nel C1/A. Due sono della Samb, vale a dire Macaluso e Bagalini; il primo ammonito, il secondo espulso. Per i due giocatori rossoblu in ogni caso, il turno di stop andrà scontato nel corso della prima giornata della prossima stagione. Nella divisione A fermati, sempre per una giornata, anche Rebecchi del Lumezzane e Di Maio del San Marino.
Per quanto riguarda gli addetti ai lavori in casa Samb è stato fermato anche il massaggiatore Nicola Di Donato, «per condotta gravemente scorretta verso un calciatore della squadra ospite, durante la gara (espulso)».
Infine il capitolo multe: 3.150 euro sono stati inflitti alla Salernitana, 2.500 al Pavia, 2.000 al Genoa e 1.000 a Samb e pro Sesto. Per il sodalizio dello Sport l’ammenda è casata dal «lancio di qualche bengala e numerose bottiglie anche semivuote, senza colpire; per esposizione di uno striscione di contenuto offensivo prontamente rimosso».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 880 volte, 1 oggi)