SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Stanchi del solito sabato sera? Stanchi di emigrare in autostrada, ben che vada, fino ad Ancona o Senigallia per ascoltare una musica che non sia quella trita delle radio commerciali? Qualcosa, qui in Riviera, si muove: sabato prossimo inaugurerà il “Titty Twister”, un club dove la musica live sarà protagonista. I nomi proposti da qui alla fine di giugno, si alterneranno al “Titty” Enrico Silvestrin (sabato 27 maggio, inaugurazione con ingresso gratuito), Roy Paci&Aretuska (venerdì 2 giugno), gli storici Diaframma (sabato 3 giugno), Boosta dj (tastierista dei Subsonica, sabato 10 giugno), Almamegretta (sabato 17 giugno), 24 Grana (sabato 24 giugno).
Finalmente, abbiamo esclamato. Perchè da anni lamentiamo l’assenza di un concerto di musica pop di livello non becero (il Tim Tour o altre piccole esperienze del genere hanno finalità promozionali, e non contano) nella zona. Certo, c’è l’apprezzabilissimo lavoro del “Bitches Brew Jazz Club”, che riesce a catturare i più bei nomi del jazz mondiale (l’ultimo, un colpaccio notevole, è Caetano Veloso, a luglio a Ripatransone); certo, c’è l’ammirevole sforzo dei comuni uniti attorno al “Summer Festival” (Ripatransone, Offida, Grottammare, Monteprandone), che negli ultimi anni hanno scaldato l’estate con i suoni di Subsonica, 99 Posse, Sud Sound System, Roy Paci, The Wailers, e tanti altri. Però, diciamocelo, mancava un luogo di ritrovo fisso, un vero club.
La speranza è che il “Titty Twister” possa avere successo e diventare un punto di divertimento per sambenedettesi e turisti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.095 volte, 1 oggi)