SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dura poco la “spedizione? in terra turca, dove dal 17 al 21 maggio si sono tenuti i campionati europei di beach volley – in gara le categorie maschile e femminile – per il Granteam.
La coppia Galli-Raffaelli, che ha avuto diritto a giocare direttamente dalla seconda giornata, è tornata in Italia subito dopo l’incontro disputato ad Alanya nel pomeriggio di mercoledì scorso; la coppia olandese Boersma/Mast infattti, li ha liquidati 2-0, con parziali di 21-10 e 22-20. Una sfida di 45 minuti combattuta solo nel secondo set.
«Per vincerlo e’ mancata un pizzico di determinazione – argomentano in coro gli sconfitti – Comunque abbiamo ricavato segnali confortanti sul fronte della condizione fisica di entrambi e quindi da adesso in poi si dovrà cercare il risultato».
Per la cronaca le coppie vincitrici sulla sabbia turca sono state, in ambito maschile, gli svizzeri Laciga/Egger, che in finale hanno avuto la meglio sugli italiani Varnier/Lione, mentre per le donne il duo greco Karadassiou/Arvanity.
Tornando al Granteam, se anche sinora l’inizio di stagione non è stato dei migliori – dopo il terzo posto al Trofeo Imperia, lo scorso 1° maggio, gli Europei di Zurigo sono durati lo spazio di tre gare. Appena un match, come si diceva, in Turchia – adesso urge un’inversione di tendenza. Per il pronto riscatto si attende il Challenger FIVB a Brno, in Repubblica Ceca, dove la coppia nostrana sarà impegnata dal 26 al 28 maggio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 205 volte, 1 oggi)