SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’ultima domenica di campagna elettorale è trascorsa in un clima balneare a San Benedetto, con iniziative in vari punti della città e una partecipazione non scarsa, ma certo influenzata dalla giornata di caldo estivo.
Tra viale Secondo Moretti e viale Buozzi erano dislocati gli stand dei quattro candidati sindaco e quelli allestiti da alcune delle quindici liste che li sostengono. Nel corso dell’intero pomeriggio si sono succeduti comizi, feste in musica, l’immancabile distribuzione di porchetta e persino di margherite, dal partito omonimo.
Tablino Campanelli, candidato sindaco della lista civica “San Benedetto per San Benedetto? era presente presso lo stand in viale Secondo Moretti, stessa zona in cui ha tenuto il suo comizio Edio Costantini, candidato di An, Udc, Lega Nord e la civica “Lista Costantini-Progetto Comune?. Costantini ha ripercorso i principali temi della sua campagna elettorale: impegno a favore dei giovani, delle famiglie, dello sport e del turismo sportivo. A sostegno sono intervenuti i segretari provinciali dei partiti della sua coalizione e il senatore dell’Udc Amedeo Ciccanti.
In viale Buozzi, presso la Palazzina Azzurra, è intervenuto invece il candidato del centrosinistra Giovanni Gaspari, che ha parlato nell’ambito di una festa con musica e porchetta organizzata dalla Sinistra giovanile Ds e dal suo segretario provinciale Giorgio Mancini (www.sinistragiovanile-sbt.tk). Anche Gaspari è tornato sui principali temi della sua campagna elettorale, dalle opportunità da dare ai giovani, in termini sia di incentivi economici, sia di spazi di aggregazione, ai “cantieri culturali?, al rilancio della città dal punto di vista del dinamismo nei principali settori di attività.
L’ex sindaco Martinelli, infine, è intervenuto in piazza San Filippo, dopo aver tenuto un comizio in piazza Giorgini il giorno precedente. Tema ricorrente della sua campagna elettorale la prosecuzione del programma iniziato nello scorso mandato, con opere di riqualificazione soprattutto dei quartieri periferici, e soprattutto l’adozione del nuovo Piano regolatore, per dare impulso all’economia. Gli incontri dei candidati sindaco proseguono ancora fino a venerdì, prima della pausa di riflessione di sabato e del voto di domenica e lunedì.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 376 volte, 1 oggi)