SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una punizione di capitan Marcucci, seguita dalla doppietta di Ludovisi e suggellata da una volée di Puglia sanciscono lo strepitoso successo del Grottammare ai danni del Nuovo Avezzano che nel finale accorcia le distanze con il bis di Ianni.
Il 4-2 finale dona ai biancoazzurri una certezza: la salvezza è vicina. Il carattere, messo sotto accusa in questi giorni dalla dirigenza grottammarese, è venuto fuori insieme ad una prestazione superba. Il ritorno, quindi, lascia presagire i migliori auspici.
L’Acquaviva è salva. L’1-0 dell’andata è stato fondamentale per gli aranciocelesti che hanno pareggiato 0-0 nel ritorno con la Valtesino condannando quest’ultima alla retrocessione in Seconda Categoria. Il team del presidente Mora ha giocato una gara all’insegna della prudenza e sulla difensiva pur palesando qualche brivido. Tuttavia la determinazione acquavivana è stata superiore ai fini della salvezza in un campionato vissuto tra mille turbolenze.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 284 volte, 1 oggi)