SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Erano davvero numerosi i bambini presenti in Corso Moretti che hanno partecipato ai giochi messi in campo dal Settore Attività Sociali ed Educative del Comune di S.Benedetto del Tronto, dall’Assessorato alle Politiche Sociali della Provincia di Ascoli Piceno, dalla Cooperativa sociale Systema e dal laboratorio di animazione socio-educativa Uni.co dell’Università degli Studi di Macerata.

Dalle 15.30 alle 20.00 i veri protagonisti del pomeriggio di domenica 21 maggio sono stati i giovani alle prese con ogni sorta di gioco: giochi ‘genuini’ che hanno incentivato i ragazzi a giocare utilizzando la ‘testa’, ma anche giochi prettamente fisici, come quelli allestiti in una una traversa di Corso Moretti. C’è stato anche chi si è improvvisato ‘pescatore’ nella fontana di Nespolo, “Lo sberleffo”.

E per una volta, i bambini si sono impossessati della città e si sono staccati dai monitor dei computer, socializzando con altri coetanei…ce ne fossero di giornate del gioco anche per i grandi!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 190 volte, 1 oggi)