SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Polisportiva Sorda Picena non ce l’ha fatta. Gli uomini di Merlini sono fuori dai play off del campionato della FSSI. Come previsto la formazione sambenedettese non è riuscita nell’impresa di ribaltare il pesante passivo rimediato nella gara di andata (valevole per i quarti di finale), disputata al PalaSpeca.
Troppo pesante il 9-2 inflitto dall’ENS Modena dieci giorni fa. Il retourn match, disputato ieri pomeriggio, non ha riservato sorprese, coi rivieraschi, peraltro orfani, per motivi differenti, di Merlini, Malizia e Camela, che non hanno avuto la forza di tentare una reazione di una certa consistenza.
I padroni di casa, dal canto loro, forti di un organico di prim’ordine, hanno liquidato la pratica Sorda Picena senza problemi di sorta. 14-4 il risultato finale, con gli emiliani sempre avanti e gli ospiti a rincorrere, in maniera vana, anche se nel complesso non hanno sfigurato affatto. Antoniozzi dugli scudi: le reti di marca grigiorossa portano infatti tutte la sua firma.
Cala dunque il sipario sulla stagione della compagine sambenedettese. Per il giocatorte-allenatore Costantino Merlini ci sono lo stesso motivi per sorridere: «Ci siamo divertiti, questo è l’unica cosa che conta veramente. Avevamo certamente fatto un pensierino alla final four di Sassari. Ma i nostri avversari erano onestamente molto più forte: potrebbero anche vincere il titolo. A noi va bene anche così. Mi complimento coi ragazzi, che hanno in ogni caso disputato un bel campionato. Sarà per il prossimo anno».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 267 volte, 1 oggi)