SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Dovessimo farcela, come sono convinto accadrà, questi ragazzi entrerebbero nella storia del club rossoblu come e quanto chi, in passato, ha regalato storiche promozioni in B. Siamo vicini a una grande impresa. La squadra ci crede». Il direttore tecnico Remo Croci, dal ritiro di Lumezzane dispensa ottimismo. A dispetto di qualche assenza di troppo. Ai lungodegenti De Pascale, Scandurra, Berardi e Zamperini, si sono aggiunti Zanetti e Akassou, out per la prima sfida play out.

Ce la fa invece, e questa, finalmente, è una buona notizia, Emilio Benito Docente, che stamattina, in Riviera, ha effettuato un test che è fortunatamente risultato positivo: l’ex Rimini partirà per la Lombardia insieme al portiere Concetti, rimasto nella Capitale vicino alla moglie, che ha appena dato alla luce il piccolo Mattia. Raggiungerà la Lombardia, come anticipato ieri, anche il curatore fallimentare Franco Zazzetta.

Le assenze in ogni caso non sembrano spaventare l’entourage rossoblu. «E’ stata un’annata piena di difficoltà, eppure il gruppo ha sempre saputo reagire mostrandosi all’altezza. Inutile nascondere che le assenze sono importanti, ma non ci fasciamo la testa».

E ci crede anche mister Chimenti, alla vigilia dell’ennesimo esordio sulla panchina della Samb, dopo la vittoriosa trasferta di Fermo. Era il 26 febbraio. “Chime?, come lo chiama Croci, ha dalla sua il consueto spirito battagliero. «Lo vedo con la giusta tensione, sa trasmettere ai ragazzi quella grinta e quella determinazione necessarie in situazioni come queste. E non ci dobbiamo dimenticare di Voltattorni, anche lui molto importante per la Samb. Uno staff tutto sambenedettese, parlano i risultati, ha dato i suoi frutti. Spero sia così sino all’ultima gara».

E per il match di domani pomeriggio, con Docente che partirà quasi sicuramente dalla panchina, mister Chimenti dovrebbe optare per un 4-5-1 con Chiurato unica punta. Zini-Femiano coppia centrale di difesa, con Yantorno e uno fra Michele Santoni e Angeletti esterni di centrocampo. Stamattina in ogni caso, nella seduta di rifinitura il tecnico di origini pugliesi ha ftto giocare una partitella a ranghi misti per tenere tutti sulla corda.

TERZO PRECEDENTE Sfida numero tre tra Samb e Lumezzane, tutte facenti capo all’attuale stagione. Lo scorso 23 ottobre, nona giornata, decise un gol di Martini, all’esordio, sulla panchina rossoblu di Luciano Zecchini. Al ritorno, il 12 marzo, fu invece una “perla? di Docente a regalare i 3 punti alla formazione marchigiana.

TIFOSI Venduta la metà (363 tagliandi) della dotazione di biglietti di gradinata ospiti dello stadio Comunale di Lumezzane. Lo comunica il segretario del sodalizio di Viale dello Sport Nazzareno Marchionni. Per quanti volessero comunque raggiungere la Valtrompia, la possibilità di acquistare i tagliandi direttamente allo stadio.

QUI LUMEZZANE Per l’ex Sandro Walter Salvioni – in Riviera, da giocatore, dall’87 all’89 –dovrà quasi certamente rinunciare all’infortunato Botti. In dubbio anche Paghera, mentre ce la faranno Quintavalla e Masolini. Consueto 4-4-2 per i valtrompini, che potrebbero scendere in campo col seguente undici: Brignoli, Quintavalla, Ferraro, Coppini, Teoldi, Kalambay, Russo, Angius, Scaglia, Taldo, Matri.

LA PROBABILE SAMB DEL COMUNALE Concetti, Macaluso, Colonnello, De Rosa, Femiano, Zini, Yantorno, Bagalini, Chiurato, Faieta, Angeletti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 643 volte, 1 oggi)