ASCOLI PICENO – Si è conclusa con un sequestro di un ingente quantitativo di eroina e l’arresto di un ascolano di trentasette anni la rapida escalation delle attività promosse dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ascoli Piceno a contrasto dei traffici illeciti delle sostanze stupefacenti.

Le indagini sviluppate dalle Fiamme Gialle del Nucleo Mobile della Compagnia di Ascoli Piceno – che hanno visto impegnati a fondo i militari anche in prolungati e reiterati appostamenti – hanno consentito di portare a termine le attività avviate sin dai primi giorni del mese di maggio e che, nel loro complesso, hanno determinato il sequestro di oltre 180 grammi di sostanze stupefacenti (tra cui 140 grammi di eroina e 34 di cocaina) e 1.334 grammi di metadone, l’arresto di 3 persone, la denuncia all’Autorità Giudiziaria di 1 persona a piede libero, la segnalazione all’Autorità Prefettizia di un ulteriore soggetto, il sequestro di 510 euro in contanti, 2 bilancini di precisione, 2 coltelli e 2 telefoni cellulari.
L’ultimo risultato delle Fiamme Gialle ha visto coinvolto l’ascolano F.A., persona verso la quale si erano incentrate, da ultimo, le indagini; sottoposto al controllo di polizia, il trentasettenne è stato trovato in possesso di circa 22 grammi di eroina, mentre ulteriori 46 grammi della medesima sostanza sono stati rinvenuti nel corso della perquisizione effettuata presso la propria abitazione.

Per l’ascolano sono scattate subito le manette ed è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso il Carcere di Marino del Tronto.
Le attività del Comando Provinciale di Ascoli Piceno a contrasto dei traffici illeciti delle sostanze stupefacenti continuano ora verso altre direzioni, attraverso il coinvolgimento di tutti i Reparti della provincia, al fine di mantenere sempre alta l’attenzione verso la fenomenologia e rendere sempre più visibile l’impegno che, nel contesto, il Corpo assicura quotidianamente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 391 volte, 1 oggi)