GROTTAMMARE – Una nuova scuola per Grottammare. È quanto ha deciso il Consiglio Comunale riunito lunedì 15 maggio che ha dato il via all’iter della variante urbanistica per poter edificare nell’area della zona Ascolani. Il passo successivo sarà trovare un partner privato, scelto in base al rispetto delle caratteristiche necessarie per l’assegnazione dell’incarico in base ad un bando ancora in via di definizione, che realizzi l’opera.

Approvata dalla maggioranza, con l’astensione della minoranza, la scuola a norma con gli standard didattici e della sicurezza, dovrebbe rispondere, secondo le stime dell’Ufficio Tecnico comunale, alle esigenze della popolazione scolastica per i prossimi 20 anni.

Sono stati votati all’unanimità quasi tutti i punti all’ordine del giorno, come l’approvazione del regolamento sul trattamento dei dati sensibili e giudiziari, l’adozione di una nuova lottizzazione nella zona della strada provinciale Cuprense, l’adesione al programma per incentivare l’utilizzo di carburanti a basso impatto ambientale, la gestione diretta dei tributi comunali e la cessione delle superfici all’Enel per la realizzazione di cabine elettriche nelle nuove lottizzazioni. L’unico punto la cui discussione è stata rimandata con lo scopo di accertare la valutazione economica delle aree interessate, è stato quello relativo alla permuta di frustoli di terreno in via Copernico.

La richiesta di revoca della delega al Vice Sindaco Maria Cristina Costanzo presentata dalla minoranza, dopo oltre due ore di discussione, è stata respinta dalla maggioranza. Dopo la lettura del documento da parte del capogruppo di minoranza Maria Grazia Concetti, il consigliere di Forza Italia Filippo Olivieri ha annunciato le dimissioni (ne riferiamo a parte)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 306 volte, 1 oggi)