GROTTAMMARE – Salvezza. Occorrerà passare per i play out, dopo una stagione tormentata. Il Grottammare non è riuscito a mantenere lo stesso ritmo che lo aveva contraddistinto nella parte centrale del torneo (girone di ritorno, ndr); anzi, gli ultimi incontri hanno dato la matematica certezza di dover prolungare la stagione disputando gli spareggi per non retrocedere.
Domenica, avversario il Nuovo Avezzano, i biancazzurri si giocano una fetta di stagione. «Ci stiamo preparando come al solito – ha esordito l’allenatore Daniele Amaolo – specie a livello psicologico. Dobbiamo recuperare diversi giocatori e spero di farlo al più presto. Abbiamo a disposizione 180 minuti; ma domenica dovremo sfruttare al meglio il vantaggio del fattore campo».
«Poi quando andremo a giocare il ritorno in terra ospite adotteremo un altro tipo di atteggiamento tattico. Adesso è importante fare risultato. Motivazioni e rabbia non mancano, soprattutto quando c’è un obiettivo così rilevante da conquistare», ha proseguito mister Amaolo.
Il diesse Pino Aniello aveva spronato il gruppo a tirare fuori il carattere. Condivide la tesi?
«Non possiamo ripetere le ultime prestazioni del campionato in cui abbiamo peccato di carattere. Dovremo avere un atteggiamento accorto e grintoso se vogliamo salvarci».
Domenica al Pirani arriva il Nuovo Avezzano: all’andata vinsero gli abruzzesi per 2-1, al ritorno il successo andò ai marchigiani per 1-0. «L’avversario ha fatto dei buoni risultati. Gioca di rimessa e sono molto rapidi. Noi dovremo essere bravi a contrastarli ma sono preoccupato dall’indisponibilità di diversi giocatori».

Le inquietudini del tecnico Amaolo a tre giorni dal debutto nei play out riguarda proprio i suoi ragazzi alle prese con i malanni di stagione. Traini è stato a letto una settimana con la tonsillite, oggi dovrebbe tornare ad allenarsi. Gasparroni è influenzato. Di Matteo è convalescente per via dell’operazione al setto nasale e allo zigomo.
«Quello che mi turba è non avere a disposizione una rosa fisicamente pronta. Ho avuto più giocatori fuori in quest’ultimo mese che nell’intero campionato. Spero di recuperali perché in questo momento così delicato ho bisogno di tutti?, ha concluso il mister biancazzurro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 245 volte, 1 oggi)