ASCOLI PICENO – A partire dalla prima settimana di maggio le Fiamme Gialle della compagnia di Ascoli Piceno stanno seguendo un filone investigativo legato allo spaccio di sostanze stupefacenti pesanti da parte di personaggi della malavita locale.
L’ultimo intervento in ordine di tempo ha comportato il sequestro di 1.334 grammi di metadone, 72 grammi di eroina e 4 di hashish. In manette è finito il quarantunenne V.P., nativo del Belgio e residente ad Ascoli Piceno, mentre c’è stata una denuncia a piede libero nei confronti di C.P., trentanovenne nativo della Germania, anch’esso residente nel capoluogo di provincia.
Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati anche 2 bilancini di precisione, 2 coltelli, 2 telefoni cellulari e 365 euro in contanti. Lo splendido pastore tedesco Opla, in forza alle Fiamme Gialle di San Benedetto del Tronto, ha scovato con il suo proverbiale fiuto i 72 grammi di eroina che V.P aveva nascosto in un anfratto del proprio garage. Molto probabilmente l’efficiente Opla risulterà protagonista anche per le indagini future della Guardia di Finanza nella provincia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 715 volte, 1 oggi)