SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Scorrono i titoli di coda sull’avventura della Polisportiva Sorda Picena nel campionato della FSSI. Il sogno dei ragazzi di mister Merlini di strappare il biglietto per la final four di Sassari si è fermato ai quarti. Ieri pomeriggio, al PalaSpeca, i rivieraschi hanno ceduto all’ENS Modena, “corsaro? grazie a un rotondo 9-2, rendendo praticamente inutile la gara di ritorno.
Per Malizia e soci non c’è stato nulla da fare; sono rimasti in partita per una ventina di minuti, quando si sono portati in vantaggio con Merlini, poi hanno preso due gol nello spazio di un solo minuto e in pratica hanno consegnato le redini dell’incontro agli avversari che, nella ripresa, hanno letteralmente preso il largo, bucando la rete di De Angelis in altre sette circostanze.
Il risultato finale recita 9-2 in favore degli emiliani. Il ritorno, inprogramma sabato 20 maggio a Modena, conterà davvero poco; ci vorrebbe un exploit d’altri tempi per la Sorda Picena, che dovrebbe vincere con un distacco di otto reti.
Costantino Merlini, giocatore-allenatore della squadra sambenedettese parla infatti come se la stagione fosse finita: «E’ stata una bella esperienza. Abbiamo incontrato uan squadra onestamente molto più forte di noi. Tra l’altro hanno una rosa molto giovane, con giocatori di assoluto livello. Abbiamo fatto quello che abbiamo potuto., restando in partita solo nelal parte iniziale della gara, poi è venuta fuori la loro forza. Rimane il rimpianto, ma potevamo ben poco».
Di seguito le formazioni che ieri pomeriggio si sono affrontate al PalaSpeca.
SORDA PICENA: De Angelis, Camela, Illuminati, Brunetti, Barchetta, Merlini, Zilli, Malizia, Tommolini, Antognozzi, Gialluca.
G.S.ENS MODENA: Bracaglia, Luppi, Terranova, Scaglione M., Agnello, Rivaroli, D’Onofrio, Magotti, Brunellini, Amas, Scaglione D.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 459 volte, 1 oggi)