ACQUAVIVA PICENA – La riscoperta delle tradizioni culinarie locali e la scelta di un menu quanto più possibile conforme all’epoca di Rinaldo e Forasteria: sono questi i presupposti che hanno ispirato la neonata collaborazione tra l’Associazione Palio del Duca e l’Associazione Cultori della Cucina Marchigiana, avviata di recente in occasione della terza edizione delle serate d’arte culinaria.

Ideate allo scopo di coinvolgere il pubblico nella scelta delle pietanze del Banchetto Nuziale Medievale (ed assecondarne, così, il gradimento), il primo dei quattro appuntamenti previsti, simpaticamente denominato “Serata selvaggia?, si è svolto venerdì 21 aprile presso l’hotel Duca degli Acquaviva. Delizie della tavola e dei palati, ottimi salumi, formaggio al miele, scudi al sugo di cinghiale, stufato di cervo ai frutti di bosco e, per finire, i biscotti di Forasteria bagnati dal (o meglio nel) Passito del Duca.

Costituitasi nel 1986 per contribuire alla riaffermazione e valorizzazione dei piatti tipici della tradizione gastronomica regionale, in rappresentanza dell’Associazione Cultori della Cucina Marchigiana (http://ww.accm.it), erano presenti il delegato provinciale Marco Sciamanna, il coordinatore Michele Grassi, il delegato della regione Piemonte cav. Franco Bisogno ed il Gran Maestro Eques Convivi Lello Candeloro. Per l’Associazione Palio del Duca, l’instancabile presidente cav. Nello Gaetani e il vice Mario Lazzari.

Anticipate, nel corso della serata, dallo stesso Gaetani le novità dell’edizione 2006 della celebre rievocazione storica acquavivana. Prima fra tutte, i bicchieri di Sponsalia, che saranno presentati domenica 6 agosto in occasione della Cena Medioevale: disegnati dall’artista Cesare D’Antonio e realizzati in terracotta, richiamano nella forma il mastio della Fortezza su cui sono incisi cerchi celtici e stemma dei Piceni. Inoltre, il plaid di Sponsalia, gradito ai più freddolosi, affittabile la sera stessa del banchetto dietro versamento di una quota cauzionale di 10 euro. Infine, il concerto Picenum Music Festival, che i “Santureia? terranno giovedì 10 agosto all’interno dell’incantevole Rocca.

Nell’invitare a prenotare sin d’ora il Banchetto Nuziale visitando il sito http://www.paliodelduca.it, il presidente dell’omonima associazione ha ricordato la possibilità, prevista dalla legge 23/12/2005 nº 266, di donare il cinque per mille allo stesso ente, inserendo nell’apposito spazio della dichiarazione dei redditi, oltre alla firma, il codice fiscale 01370940445.

L’appuntamento per la seconda serata d’arte culinaria è per venerdì 19 maggio alle ore 20.30 con le “Delizie dell’orto?. Prezzo, 22 euro. Il menu che sarà proposto ai commensali prevede un ricco antipasto costituito da insalata di broccoli e radicchio e frittate variegate cui seguiranno mela, salvia e rosmarino fritti. Il tutto accompagnato da un delizioso “curticusu di favino?. Dopo il gustoso stuzzichino, spazio al primo piatto a base d’ottime lasagne alle verdure. Per secondo, un saporito coniglio in porchetta con contorno di ceci passati e cicorino. Per finire, come dessert, gli squisiti biscotti di Foresteria ed il Passito del Duca.

Principi della tavola, le lasagne alle verdure, preparate con la pasta sfoglia di Campofilone (che non necessita di essere lessata), ed il “curticusu di favino?, a base di favetta bianca (raccolta dallo stesso Gaetani nella campagna fermana) e cotiche.

Per informazioni e prenotazioni: hotel Duca degli Acquaviva – via San Vincenzo, 21 – Acquaviva Picena – tel. 0735/764183. 

  

  

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 353 volte, 1 oggi)