SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Avvio in sordina per la coppia del Granteam Andrea Raffaelli e Fabio Galli. Archiviato il terzo posto al Top Italy di Imperia del 1° maggio scorso, quando hanno alzato bandiera bianca proprio nel corso della partita decisiva per guadagnare il pass per la finale, i due hanno visto troncato il proprio cammino – dopo appena tre gare – anche nel Campionato Europeo di Zurigo.
Se il torneo di Imperia, appuntamento che come di consueto fa da prologo alla stagione ufficiale, rappresentava niente più che un banco di prova per saggiare automatismi e affinare l’intesa, la competizione nella terra dei cantoni, andata in scena dal 4 al 7 maggio scorsi, era il primo impegno ufficiale di un certo prestigio.
Missione fallita, anche se, giustamente, la coppia non fa drammi. «Un ottimo torneo di preparazione per la stagione – ripetono in coro – C’è del rammarico pensando al risultato che non rispecchia il valore espresso in campo».
E alla stazione ferroviaria di Zurigo – avete letto bene: alla stazione – nel campo allestito per l’occasione, il Granteam ha iniziato liquidando, dopo set combattuti, Kraft-Messmer (29-27 e 21-19 i parziali).
Seconda sfida dall’esito opposto: i nostri cedevano 2-1 al cospetto dei quotatissimi Heyer-P.Laciga. Andava male pure nel match successivo, con Gscheidle-Schnider che si imponevano 2-0.
Non c’è tempo per rammaricarsi, visto che la prossima settimana, per la precisione da mercoledì 17 fino al 21 maggio, inizia il Campionato Europeo in Turchia, ad Alanya. A tal proposito Galli e Raffaelli si stanno allenando strenuamente in Riviera.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 248 volte, 1 oggi)