MONTEPRANDONE – Sale la tensione in casa Hc Monteprandone. Domenica sera, alle 19.30, si decide una stagione. Contro la Pallamano Ancona, che martedì scorso ha battuto a domicilio, a sorpresa, il Chiaravalle, i rossoblu gioheranno i 60 minuti più importanti dell’anno.
Sarà peraltro una giornata lunghissima per la società del presidente Livio Sciamanna, visto che il palazzetto di via Colle Gioioso ospiterà le ultime cinque gare del campionato, quelle valevoli per l’assegnazione del settimo, quinto, terzo e primo posto. Una “maratona? che comincerà alle 14 e dovrebbe concludersi intorno alle 21.
Tornando a questioni meramente tecniche, in casa Hc mister Iadarola ha tutti gli effettivi a disposizione, e in vista della finale ha voluto convocarli per intero, senza escludere nessuno. E proprio la panchina lunga potrebbe costituire il punto di forza della compagine monteprandonese, che si troverà di fronte quella stessa formazione che nel corso della stagione regolare ha battuto si all’andata (quarta giornata; 34-16) che al ritorno (23-10).
Ieri l’ultimo allenamento prima della gara; domani sera, come succede ormai dall’inizio della stagione, i giocatori si ritroveranno per stemperare le tensioni della vigilia.
«Stiamo vivendo con grande partecipazione le ore che precedono questa sfida – dice il vice-capitano, nonché dirigente rossoblu Pierpaolo Romandini – La pressione è grande, anche perchè sappiamo di giocarci tutto in una partita, rischiando di compromettere uuna stagione intera. Speriamo vada tutto per il meglio, siamo convinti della nostra forza e in settimana abbiamo lavorato bene. Cosa ci ha detto il mister? Di stare tranquilli e di fare l’ultimo sforzo: il campionato non è finito».
AL COLLE GIOIOSO UNA BELLA CORNICE DI PUBBLICO? Complice anche il turno di stop della Samb, che comincerà a giocare la poule play out domenica 21 maggio, l’Hc spera in una risposta più corposa, rispetto alle precedenti uscite, del pubblico di Monteprandone e del circondario.
Al solito nella città di San Giacomo e nei dintorni, sono state affisse delle locandine per invitare la gente a stringersi attorno alla compagine rossoblu. Invitati il sindaco Bruno Menzietti e l’assessore allo sport di Monteprandone Sergio Loggi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 452 volte, 1 oggi)