RIPATRANSONE – Si è svolta qualche giorno fa, all’Hotel Piceno, l’assemblea dei soci della “Croce Azzurra” di Ripatransone e Cossignano per discutere dell’attività dell’associazione nel 2005. Presenti alla giornata il Presidente dell’associazione Francesco Massi, il Sindaco di Ripatransone Paolo D’Erasmo, l’assessore ai servizi sociali di Ripatransone Maurizio De Angelis e l’assessore provinciale Ubaldo Maroni.
A seguito di un minuto di raccoglimento per ricordare due volontari recentemente scomparsi, Graziano Scarpetta e Giovanni Speca, il Presidente ha evidenziato i numerosi servizi svolti alla comunità dall’associazione:i quasi 100.000 kilometri percorsi e gli oltre 1500 servizi svolti, divisi in 180 emergenze effettuate per conto del 118, 850 trasporti con le autovetture, 500 trasporti con le ambulanze. Cifre, queste, che se paragonate a quelle del 2004 fanno registrare un 12,46% di servizi in più, percentuale che aumenta vertiginosamente ce si rifà all’attività del 200 (con una crescita pari al 114%).
Ma il 2005 è stato anche un anno di notevoli migliorie alla sede e all’attività della Croce Azzurra, come la realizzazione dei nuovi garage (per un costo di 20.000€), l’acquisto di un nuovo LIFEPAK 12 (10.000€), l’assunzione di cinque ragazzi del servizio civile volontario e la presentazione di un progetto con possibilità di assunzione di altre 8 unità (a breve l’uscita del bando).
Soddisfatto il sindaco D’Erasmo, che ribadisce come «dobbiamo esser grati alla “Croce Azzurra? per quanto fatto finora. Bisogna studiare insieme un’opera di sensibilizzazione sui cittadini, in particolare sui giovani affinché si avvicinino sempre più al mondo del volontariato-sociale».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 348 volte, 1 oggi)