SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «La sinistra si è finalmente accorta dei giovani. Da troppo tempo abituati a parlare di piano regolatore, di costruttori e cementificazioni varie hanno dimenticato dell’esistenza dei giovani e del mondo giovanile». Così Stefano Orsini, segretario provinciale dei Giovani Udc, in risposta ad un precedente intervento del suo omologo dei Democratici di sinistra Giorgio Mancini (v. “articoli correlati?).
Riferendosi alla candidatura a sindaco di Edio Costantini sostenuta dall’Udc, Orsini prosegue: «Abbiamo candidato di comune accordo un professionista, un uomo che ha spesso la propria vita in favore dei giovani e dello sport, e i suoi numerosi incarichi ricoperti (non da ultimo la presidenza del Csi – Centro sportivo italiano) ne sono la dimostrazione. La campagna elettorale si fa sul futuro guardando avanti per capire quali sono i reali problemi della città (…) Edio Costantini non è un politico che si è autocandidato alla guida della città come Gaspari, ma è la massima espressione dei giovani sambenedettesi».
«Lo slogan della Cdl “ Giovani e Futuro?», è la conclusione, «intende descrivere il domani della città, nella campo delle servizi culturali, dell’educazione, dei servizi alla persona, dell’occupazione e del territorio, mettendo al centro i giovani e la famiglia che saranno il vero futuro di San Benedetto».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 350 volte, 1 oggi)