SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una premessa è d’obbligo: i sondaggi dei nostro quotidiano on-line non hanno – né potrebbero avere – alcuna attendibilità scientifica. Equivalgono in sostanza a semplici interviste fortuite rivolte a casuali lettori del giornale.
Il loro unico valore è che queste interviste-sondaggio poi possono però risultare indicative di una certa tendenza, almeno riferita a quei lettori che decidono di rispondere. Che poi questo campione possa rivelarsi rappresentativo della generalità degli elettori, ben venga.
Così come assai rappresentativo della generalità degli elettori è stato il precedente sondaggio sulle elezioni politiche: iniziale prevalenza del centro-destra, poi del centrosinistra, ma in sostanza un testa a testa fra i due schieramenti. Come poi il 9 e 10 aprile a San Benedetto effettivamente è stato, con i 15.717 voti al centrodestra, solo 10 più dei 15.707 ottenuti dal centrosinistra. In scala, praticamente un esito identico a quello che si è avuto a livello nazionale.
Inoltre teniamo conto che il nostro quotidiano on-line ha una non trascurabile rappresentatività d’opinione a livello locale dato che, ad esempio, nello scorso mese di aprile è stato consultato da una media (documentata e certificata) di 7.042 lettori al giorno, con una punta di 31.352 durante la maratona elettorale dei risultati fra il pomeriggio del 10 e la sera dell’11 aprile.
È vero che il sondaggio «Chi voterai come sindaco per San Benedetto?» sta dando risultati che in questo momento è assai difficile ritenere attendibili se riferiti alla generalità degli elettori sambenedettesi (i due candidati di centrodestra avrebbero complessivamente il 75,5% dei consensi), ma è pur sempre vero che questi dati potrebbero comunque avere un senso se riferiti al panorama dei nostri (non pochi) lettori.
Finora (ore 18,00 di martedì 9 maggio) hanno risposto 1.515 lettori.
In testa è Edio Costantini, l’esponente cattolico candidato del centrodestra orfano dell’ex sindaco Martinelli e di Forza Italia: 658 click, pari al 43,43%. Un risultato che appare sorprendente, ovviamente fatta la “tara? con quanto detto sopra.
Secondo è Domenico Martinelli, già sindaco di centrodestra fino all’11 agosto 2005, con 486 preferenze espresse, pari al 32,08%.
Terzo è Giovanni Gaspari, vicesindaco di Paolo Perazzoli dal 1997 al 2001, oggi «candidato di tutto il centrosinistra» come egli tiene giustamente a precisare. Nel nostro sondaggio Gaspari ha 315 consensi, pari a “solo? il 20,79%. A fronte del 49,98% ottenuto dalla sua stessa coalizione alle politiche di aprile. Che vuol dire ciò? Assolutamente nulla, vale quello che vale. Il riferimento torna di nuovo a quanto detto prima.
Quarto ed ultimo Tablino Campanelli, sostenuto dalla Lista civica “San Benedetto per San Benedetto?: 51 click, pari al 3,37%
Pochissimi quelli che non sanno che pesci prendere: 5, pari allo 0,33%.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 639 volte, 1 oggi)