SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per la Samb, dopo tante sconfitte nei Tribunali e in sede di penalizzazione, si tratta di una piccola rivincita: la CAF ha bocciato il ricorso del Genoa per la gara vinta per 2-1 dalla Samb lo scorso 22 aprile.
I liguri si erano appellati prima al Giudice Sportivo e quindi alla Commissione Disciplinare, sostenendo che la gara era iniziata con eccessivo ritardo a causa degli incidenti che si erano verificati a causa degli scontri tra le forze dell’ordine e i tifosi della Samb. Per il “re dei giocattoli” Enrico Preziosi è giunta tuttavia, quest’oggi, la terza bocciatura.
Il Genoa a questo punto, potrebbe ricorrere al Tar del Lazio, l’ultima possibilità che rimane, anche se crediamo la cosa molto difficile; del resto, anche con 3 punti in più, il secondo posto della formazione di Giovanni Vavassori non potrebbe essere migliorato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 525 volte, 1 oggi)