QUI PADOVA. Il Padova, che della gara, l’ultima del torneo, contro la Samb, avrebbe fatto volentieri a meno, nel primo pomeriggio è partito per il ritiro marchigiano con un “plotone? di 21 giocatori.
Fuori dalle mire play off, la compagine biancoscudata, come l’anno passato, quando la Samb di Davide Ballardini rese visita all’undici di Renzo Ulivieri, contestati dallo stadio Euganeo per la stagione al di sotto delle possibilità, gioca una gara assolutamente inutile.
E’ già tempo di bilanci insomma in casa biancorrossa, e non sono certamente positivi. L’ennesimo fallimento per il sodalizio del patron Marcello Cestaro. La settimana è trascorsa con la mente ormai alla prossima stagione; i primi nomi per il nuovo Padova, Pellegrino sì-Pellegrino no, ma anche la polemica relativa al diesse Renato Favero, accusato da una parte della dirigenza patavina di aver collaborato con il Genoa di Enrico Preziosi, avendo conseguentemente trascurato il club veneto.
Sia come sia, domani sarà ancora campionato. L’ultima sfida da onorare, contro una Samb sull’orlo del baratro – leggi: fallimento e penalizzazioni – ma intenzionata a guadagnare 3 punti fondamentali. Maurizio Pellegrino dovrà fare a meno dello squalificato Calà Campana, mentre avrà a disposizione i vari Lolli, De Franceschi e Mariniello, in forse alla vigilia.
In avanti ballottaggio tra Selva e Maniero. Sono rimasti in Veneto Zecchin e Tarozzi.
Nel dettaglio la probabile formazione del Padova al Riviera delle Palme.
PADOVA: Cano, Bianchi, Suriano, Anderson, Turchi, Cotroneo, Quadrini, Maniero, Nassi, La Grotteria, De Franceschi. Allenatore: Maurizio Pellegrino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 405 volte, 1 oggi)