SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Scandurra, Zamperini, Docente, Zanetti. Facciamo riferimento all’attualità più recente (prima ancora Colonnello e Berardi), ma la lista degli infortuni, in casa Samb, aumenta in maniera preoccupante. Colpa del continuo girovagare – esempio: stamattina allenamento al Comunale di Centobuchi – della tensione, di un programma di lavoro, nell’arco dell’annata, spezzato e rivisto continuamente, o di chissà cos’altro, l’organico rivierasco ha subìto troppe “menomazioni?. Si è fermato anche capitan Zanetti. Appunto.
Il difensore rossoblu, vittima ieri di un guaio muscolare nel corso dell’amichevole a Colli del Tronto, stamattina si è sottoposto a un’ecografia che ha rilevato una forte contrattura al flessore della coscia destra. In sintesi: ci è mancato poco che l’ex Teramo si strappasse. Fatto sta che le probabilità di recupero in vista della gara contro il Padova sembrano davvero esili; il giocatore, che ha subito iniziato le terapie del caso, starà fermo anche domani mattina, nel corso della consueta seduta di rifinitura.
Appare verosimile a questo punto, in virtù anche della penalizzazione (quasi certa), in virtù dei due deferimenti a carico, che sarà inflitta alla Samb tra oggi e domani, che Zanetti e Docente – fermo anche stamattina; a parte ha invece lavorato Mattia Santoni – vengano risparmiati per l’eventuale spareggio play out. Contro il Padova in difesa verrebbe dunque proposto l’inedito duo di centrali composto da Zini e Femiano, a meno che non venga accentrato Macaluso; in avanti fiducia all’atipico tridente Melara-Chiurato-Yantorno.
CORTEO DI PROTESTA. I tifosi della curva Nord hanno organizzato per domenica prossima, prima della gara con il Padova, un corteo di protesta, che partirà alle 13 davanti al Tribunle di San Benedetto per concludersi nel piazzale antistante alla Cioffi, per i fatti e gli arresti che sono scaturiti dal rovente prepartita di Samb-Genoa.
Gli ultras rossoblu, che fra l’altro al Riviera – come è successo pochi giorni fa al Fadini di Giulianova – non esporranno gli striscioni dei gruppi della Nord, hanno in mente di organizzare, più avanti, una manifestazione ancora più grande ed importante, che veda coinvolto magari quel Paolo Cento, deputato romano dei Verdi, che si è detto disposto a dare il proprio aiuto ed eventualmente a raggiungere la città delle palme.
I tifosi insomma non intendono “archiviare? la vicenda, fermamente intenzionati a chiarirne i lati oscuri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 657 volte, 1 oggi)