SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «E’ un po’ come Milan-Barcellona di Champions League: chi vince è quasi sicuro di andare in finale». E’ la battuta di Andrea Reggiani, coach della Joints Basket Club in riferimento a gara 1 della poule play off. I rossoblu sabato prossimo (si comincia alle 21) inaugureranno gli spareggi promozione al cospetto dell’Ulissi Costruzioni Macerata. Avversario ostico, che in entrambi le sfide facenti capo alla regular season diede del filo da torcere a Riccardi e soci. «Avremmo senz’altro preferito incontrare Porto Potenza – rivela il mister anconetano – ma è andata così. C’è in noi la grande soddisfazione di aver concluso la prima fase al terzo posto, battendo peraltro la capolista; quello che viene dopo sarà tutto di guadagnato».
Chiediamo a Reggiani un pronostico. Secco. «Vedo favorito Macerata. Li abbiamo sofferti molto in campionato e credo che dispongano dell’organico migliore di tutte le squadre che affronteranno i play off. Bolognini, Siciliano e Filippopulos nei loro ruoli (rispettivamente guardia, ala e pivot, ndr) sono i migliori del campionato. Alla fine decideranno le individualità».
A tal proposito, il clan rossoblu è in apprensione per le condizioni di Leonardo Castracani, alle prese con la caviglia infortunata venerdì scorso, nella consueta seduta di rifinitura e che ha costretto l’ala dorica a dare forfait sabato scorso. «Proverà domani, ma al 70% non ce la farà», è la sconsolata ammissione del coach rossoblu.
Una freccia in meno, e che freccia, a disposizione nell’arco della Joints. Che pure non molla, convinta, nonostante l’ago della bilancia, almeno stando al credo di Reggiani, penda dalla parte dei maceratesi, di poter dire la sua. A cominciare da gara 1. «Scenderemo in campo per vincere, come al solito. Le due partite di campionato sono state abbastanza equilibrate, ragion per cui tutto può succedere. Non partiamo, da un punto di vista prettamente psicologico, svantaggiati».
Parole all’insegna dell’ottismo anche da parte del patron Tonino Valori, il quale ha osservato: «La doppia vittoria ottenuta in campionato contro il Macerata è un buon viatico, soprattutto dal punto di vista psicologico, che si aggiunge al clima di euforia per la vittoria ottenuta su Cagli. Insomma, ci sono tutti gli elementi per puntare a un successo, sperando ovviamente che i nostri ragazzi siano al meglio».
Da ultimo segnaliamo che la vincente del match tra Joints e Macerata, affronterà chi prevalerà nella sfida che vede opposte Tolentino e Porto Recanati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 340 volte, 1 oggi)