SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un nostro inviato sta raggiungendo il Tribunale di Ascoli Piceno, dove nella tarda mattinata si terrà la riunione in Camera di Consiglio del Collegio giudicante che dovrebbe dichiarare il fallimento della Samb Calcio. Aggiorneremo i nostri affezionati lettori appena dalla città delle Cento Torri ci giungeranno notizie in merito.
ORE 10,30. La Camera di Consiglio è in riunione da pochi minuti.
ORE 11,30. La stanza numero 88 del Tribunale piceno è ancora chiusa. All’interno i giudici Carlo Calvaresi, Marco Bottoli e Saverio Amico, quest’ultimo nelle vesti di presidente del Consiglio del Collegio. Fuori un numero abbastanza elevato di forze dell’ordine.
ORE 12,40. E’ uscito dalla stanza 88 Carlo Calvaresi, che si è diretto verso il suo ufficio, per rientrare dopo pochi minuti. Il giudice comunque non ha voluto rilasciare dichiarazioni particolari, liquidando i giornalisti presenti con un laconico «Non abbiamo deciso ancora nulla».
ORE 13,05. Nella Camera di Consiglio è entrato l’avvocato Franco Zazzetta, il quale dovrebbe essere il curatore fallimentare.
ORE 13.55. E’ uscito Franco Zazzetta, subito attorniato dai giornalisti, il quale ha smentito di essere il curatore fallimentare del sodalizio rossoblu, non volendo peraltro rilasciare alcuna dichiarazione. Camera di Consiglio in ogni caso ancora al lavoro.
CONCLUSIONI. Poco prima delle 15 si è sciolta la Camera di Consiglio. Il giudice Calvaresi ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa. In pratica «è stata presa una decisione» ma si resta in attesa qualche giorno (fino ai primi giorni della prossima settimana, ndr) per giudicare la consegna alla Camera di Consiglio di ulteriori elementi che potrebbero modificare la decisione presa. Si tratta in pratica di una «decisione con riserva». Presto tutti i dettagli della giornata on-line.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.157 volte, 1 oggi)