SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sconfitta amara per il Grottammare, che perde in casa contro il Fano (1-0). I biancazzurri riescono a pareggiare con Gasaproni, ma l’arbitro annulla per presunto fuorigioco, tra le proteste del clan grottammarese. La squadra di mister Amaolo, ora, è matematicamente ai play out.
È festa invece, in casa Cuprense. I gialloblu battono 1-0 il Vigor Pollenza grazie alla rete siglata da Gabrielli. Avendo mantenuto, così, un punto di vantaggio sulla Vis Carassai e due sulla Vis Macerata, la formazione di mister Clerici si aggiudica di diritto l’accesso ai play off.
Il Porto d’Ascoli chiude la stagione con una sconfitta: 2-0 in favore dell’Appignanese. I biancocelesti si trovano in doppio svantaggio dopo appena dieci minuti di gioco. Vani i tentativi di risalire la china.
L’Acquaviva cade in casa, 1-0, con il Petritoli. In attesa dello spareggio tra Appignanese e Valtesino, gli acquavivani devono raccogliere le forze per emergere dagli spareggi play out.
Anche la Ripa festeggia. Gli amaranto pareggiano 0-0 con l’Offida e possono ritenersi salvi. Una stagione che sembrava dovesse terminare nel peggiore dei modi, invece l’arrivo di mister Cesari ha cambiato la carte in tavola. La maturità della squadra e la ritrovata fiducia sono stati ingredienti fondamentali per raggiungere la salvezza diretta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 287 volte, 1 oggi)