Cuprense- Vigor Pollenza 1-0
CUPRENSE: Mori, Troiani, Gabrielli, Splendiani A(30’st Ottaviani), Rossi, Cocciaretto, Splendiani U. (39’st Crescenzi), Perozzi, Lucidi, Vivani (5’st De Marco), Splendiani S. A disp: Mora, DeAngelis, Acciarri A, Acciarri E. All. Clerici.
VIGOR POLLENZA: Fabiani, Paparoni, Ciampichini (27’st Fraticelli D.), Secchiari, Palombarini, Cocchi, Magrini (37’st Lappani), Luchetti, Giannandrea (41’st Velardinelli),Carnevali, Martinelli. A disp: Fraticelli S., Luciani, Rapacchiani, Magnarelli. All: Corradini.
Arbitro: Pierantoni di Ancona.
Reti: 31’st Gabrielli.
Note: Spettatori 250 circa. Recupero 1+5. Prima dell’inizio della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento in ricordo dei caduti di Nassiriya.
CUPRA MARITTIMA – La Cuprense chiude in bellezza la regular season neutralizzando il Pollenza. A coronamento di una stagione fantastica arrivano anche i play off. Gli uomini di Clerici infatti agguantano l’ultimo posto disponibile per disputare gli spareggi promozione. Ora però se la dovranno vedere al cospetto della vicecapolista Montegranaro.
La Cuprense scende in campo dinanzi ad un nutrito pubblico. Nelle fila gialloblu gravano le assenze di Alighieri e Calabrini. La gara si apre con i locali a trazione anteriore. Nel giro di due minuti, Umberto Splendiani e Lucidi provano a colpire di sorpresa gli ospiti, ma i pollentini sono bravi nel serrare le linee difensive.
La reazione ospite non tarda ad arrivare: all’8 una punizione dai 30 metri di Palombarini termina di poco a lato. Passano sette minuti, ma è ancora il Pollenza in avanti: tiro di Magrini da distanza ravvicinata e pronta risposta di Gabrielli che di piede salva sulla linea. Venti minuti dopo gli ospiti tentano ancora di bucare le maglie difensive della Cuprense, ma Mori compie un doppio miracolo prima su Magrini, poi su Carnevali.
Al ritorno in campo, la musica è sempre la stessa, coi locali che non riescono ad uscire dalla propria metà campo. Al 21’ l’ennesimo brivido che fa tremare il Fratelli Veccia: punizione dal limite di Cocchi e palla che impatta sul palo sinistro di Mori per poi uscire. Dopo dieci minuti la Cuprense inizia la festa. Perozzi dalla bandierina pesca Gabrielli, che salta più in alto di tutti e infila Fabiani. Due minuti dopo gli ospiti provano a reagire ma la conclusione di Carnevali non impegna Mori.
La gara si trascina lentamente sino al triplice fischio di Pierantoni che consegna i play off alla Cuprense e condanna ai play out il Pollenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 452 volte, 1 oggi)