SAN PAOLO – Luigi Barindelli si è spento nella notte per complicazioni polmonari dopo una lunga malattia. La scomparsa di Brindelli – Consigliere Cgie (il Consiglio generale degli italiani all’estero) e candidato alla Camera dei deputati alle recenti elezioni con la lista “Per l’Italia nel Mondo con Tremaglia? nella ripartizione Sud America – ha destato grande cordoglio nella comunità italiana di San Paolo e di tutto il Brasile.
Il fondatore ed ex presidente del Centro di Cultura Italiana Paraná/Santa Catarina-CCI-PR/SC sarà sepolto in Italia, dove la salma sarà traslata nei prossimi giorni dopo essere stata esposta nella cappella della Pontificia Università Cattolica del Paraná, per volontà dell’attuale presidente del CCI Francisco Schiocchet.
Luigi Barindelli era nato il 12 febbraio 1939 a Esino Lario (Como). Si era laureato in Ingegneria Elettrotecnica presso il Politecnico di Milano. Dopo l’insegnamento al Liceo Mosè Bianchi di Monza e nelle Scuole professionali Salesiane di Sesto San Giovanni, era diventato assistente al Politecnico di Milano.
Progettista presso la E. Marelli dei controlli automatici e della regolazione per centrali elettriche; del primo sistema elettronico di potenza di eccitazione e regolazione di generatori per centrali termiche; titolare in azienda di 2 brevetti internazionali nel settore elettronico di potenza e controlli di regolazione per centrali elettriche; Responsabile della sezione controlli automatici e regolazione di impianti della Direzione Impianti energia (idraulica, termica, gas, ciclo misto).
Dal 1982 era residente a San Paolo. Responsabile del controllo di qualità del progetto Itaipu nel consorzio italo- americano IECO-ELC (dal 1982 al 1990 a S. Paolo; dal 1990 al 1993 a Curitiba e dal 1994 nuovamente a S. Paolo).
È stato più volte membro di giunta e commissioni comunali, rappresentante sindacale dei Dirigenti d’Azienda in E. Marelli, membro di Direzione del Circolo Italiano di S. Paolo. Oltre ad essere responsabile del progetto “Asilo di Vila Matilde” e Casa dos meninos da rua” a San Paolo, Presidente del Centro di Cultura Italiana di Curitiba, era Consigliere del Cgie (dal 1991 ed era stato anche membro del Comitato di Presidenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 900 volte, 1 oggi)