GROTTAMMARE – Anticipato a domenica l’atteso concerto del sassofonista Bill Evans. Un musicista fusion, amico e collaboratore di molti interpreti. Venne scelto dal grande Miles Davis nel 1980, allora solo ventiduenne, per la sua band, e questo evento rappresentò un’importante esperienza che lo lanciò nel mondo del jazz. Nel 1984 partecipò ad un lungo tour di due anni, fra Stati Uniti, Europa ed Asia, con la celebra Mahavisshnu Orchestra di John McLaughlin. Sono seguite ulteriori illustri collaborazioni come con il pianista Herbie Hancock, il chitarrista Lee Ritenour. Dal 1984, Bill Evans ha iniziato una brillante carriera come solista, compositore ed arrangiatore, con ben undici dischi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 288 volte, 1 oggi)