SAN BENEDETTI DEL TRONTO – Ancora un’occasione per conoscere più da vicino i problemi di un altro universo. La storia si svolge in Etiopia durante la carestia del 1984-85. La popolazione di religione ebraica viene aiutata da Israele e Stati Uniti a raggiungere Israele. Schiomo, benché non sia ebreo, viene obbligato dalla madre a fingersi tale per salvarsi. Attraverso le varie vicende che il personaggio si trova ad affrontare, scopre la cultura occidentale, i pregiudizi razziali e la guerra nei territori occupati. Né ebreo, né orfano, Schiomo non è che un nero come tanti altri, con una profonda nostalgia della madre che spera un giorno di ritrovare.
Ingresso gratuito per gli immigrati e 4,50 euro con tessera F.I.C.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 291 volte, 1 oggi)