ROMA – «Vorrei esprimere il mio più profondo cordoglio per le vittime dell’attentato di Nassiriya e tutta la mia solidarietà ai loro familiari». Sono le parole di Aldo Di Biagio, coordinatore del patronato Enas-Ugl per l’Estero, poche ore dopo il tragico attentato terroristico avvenuto a Nassiriya, durante il passaggio di un convoglio di militari italiani, nel quale hanno perso la vita un capitano dell’esercito e due marescialli capo dei carabinieri, mentre un maresciallo Aiutante dei Carabinieri versa in gravi condizioni.
«Come italiano residente all’estero – aggiunge Di Biagio – posso testimoniare quanto sia sentito tra le comunità italiane il legame con chi ci rappresenta così degnamente mettendo a repentaglio la propria vita. Italiani che hanno svolto il loro dovere fino all’estremo sacrificio e a cui tutti noi dobbiamo essere grati e riconoscenti».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 338 volte, 1 oggi)