FERMO – Nuovo prestigioso appuntamento nella stagione dei concerti organizzati dalla sezione di Fermo della Gioventù Musicale d’Italia. Domenica 30 aprile, infatti, si esibirà al Teatro dell’Aquila il pianista Michele Campanella (www.michelecampanella.org), con musiche di Mozart (Fantasia in re minore K 397, Adagio in si min. K 540, Sonata n. 17 in re magg. K 576), Haydn (Sonata in sol maggiore n. 52), Schubert (Wanderer Fantasie, in do maggiore).
Considerato internazionalmente uno dei maggiori virtuosi ed interpreti lisztiani, Michele Campanella ha affrontato in oltre 35 anni di attività molte tra le principali pagine della letteratura pianistica. La Società Franz Liszt di Budapest gli ha conferito il Gran Prix du Disque nel 1976, 1977 e nel 1998, quest’ultimo per l’incisione Franz Liszt-the great transcriptions I-II, edita dalla Philips.
Spiccano tra gli ultimi importanti traguardi, l’esecuzione integrale delle composizioni di Beethoven per pianoforte e orchestra, l’intera opera pianistica di Brahms ed il ciclo di sette concerti dedicati alla Forma-Sonata.
Formatosi alla scuola pianistica napoletana di Vincenzo Vitale, Michele Campanella ha in repertorio musiche di Clementi, Weber, Poulenc, Busoni (Premio della critica discografica italiana nel 1980, per le incisioni con la Fonit-Cetra), Rossini e Liszt, di cui ha recentemente registrato l’integrale delle parafrasi e trascrizioni da Verdi e da Wagner, primo capitolo di un’importante serie dedicata all’opera del compositore ungherese.
Ha suonato con le principali orchestre europee e statunitensi, collaborando con direttori quali Claudio Abbado, Gianluigi Gelmetti, Eliahu Inbal, Charles Mackerras, Zubin Metha, Riccardo Muti, Georges Pretre, Esa Pekka-Salonen, Wolfgang Sawallisch, Thomas Schippers, Hubert Soudant, Christian Thielemann, Vernon Handley.
Da quasi vent’anni è titolare della cattedra di pianoforte all’Accademia Chigiana di Siena e nel 1996 ha fondato i corsi invernali di perfezionamento di Villa Rufolo a Ravello. È ideatore e organizzatore dei “Concerti dell’Università? presso gli Atenei di Napoli e Catanzaro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 274 volte, 1 oggi)